Curiosità

Cucce per gatti: dove far dormire il tuo amato micio

cucce per gatti

I gatti si sa, amano dormire e anche molto! Il relax fa parte della loro indole tanto da farci invidia.

Noi, padroni amorevoli, ci divertiamo a regalargli cucce di tutti i tipi, dimensioni, materiali, a volte anche piuttosto costose, che spesso vengono ignorate e preferite a cartoni, vasi delle piante, centrotavola.

Gusti o ci sono dei motivi dietro questo comportamento?

Come scegliere la cuccia per il gatto

Quando parliamo di cucce per gatti ci ritroviamo catapultati in un universo di modelli, forme, colori, tessuti, praticamente infinito. Si può spaziare dal semplice cuscino al prodotto di design, dalla cuccia imbottita, ai letti con il baldacchino.

La maggior parte dei gatti preferisce dormire e stare in luoghi dove possono osservare quello che li circonda.

Scegliere posizioni sopraelevate deriverebbe dall’istinto di protezione da eventuali minacce e pericoli. Per i felini cacciatori, stare in alto significa avere un posto lontano dai predatori più grandi. Quindi, arrampicarsi è un comportamento insito anche nella natura dei gatti.

Un’altra cosa che i gatti amano sono gli spazi piccoli e chiusi. Chi ha un micio sa perfettamente che ha il dono di infilarsi nei posti più improbabili, tanto da farci meravigliare e chiederci “ma come fa a starci dentro?”. Scatole, ciotole sui tavoli, vasi, ripiani, mobili… che delizia divertirsi con il free solo climbing!

Quindi, quando scegli la cuccia per il tuo gatto, se puoi, sistemala in alto, su di un letto, un mobile, una sedia e che gli calzi a pennello!

Le cucce per gatti da interno

Per scegliere tra le tante cucce per gatti in commercio osserva dove il tuo amato compagno ama sonnecchiare.

Se lo trovi nascosto tra le coperte una cuccia per gatti chiusa, come un igloo o un sacco a pelo, potrebbe essere la scelta giusta. Utili soprattutto come cucce invernali, si caratterizzano per la forma chiusa con un’apertura dove può infilarsi e sistemarsi.
Sono realizzate in vari materiali come la lana cotta e sono perfette per i mici che amano nascondersi e per i più freddolosi.

I modelli sicuramente più venduti di cucce per interno sono i lettini imbottiti.

Ne esistono di tutte le forme, colori, tessuti, si può spaziare con la fantasia e sono sempre molto apprezzate. Morbidissime, si compongono di due parti, una struttura con i bordi e il cuscino, dove il micio amerà sistemarsi acciambellato in piena comodità.
Sistemala ai piedi del letto o su di un mobile facilmente raggiungibile, in modo che potrà sonnecchiare oppure osservare cosa succede in giro.

Cuccia per gatto sospesa

Per i più curiosi o per chi non può davvero fare a meno di sistemarsi in alto, le cucce per gatti per calorifero sono molto apprezzate.
Hanno una struttura in ferro che si aggancia al termosifone e si inserisce in un morbido sacco in pile. Quanti bei pisolini al calduccio.

Se il tuo compagno è particolarmente curioso scegli, tra le cucce rialzate, un’amaca da finestra. Starà più comodo che sul davanzale mentre si diverte a guardare fuori.

Cuccia con tiragraffi

I gatti amano saltare e arrampicarsi nelle loro cucce rialzate, cosa c’è di meglio se unito alla zona relax può trovare quella per una perfetta zampicure?

I tiragraffi a più piani oltre a offrire posti comodi in cui dormire, hanno dei pali in corda dove poter ben bene arrotare le unghie. Un modo utilissimo per evitare la distruzione di tappeti, divani e tende.

Cucce per gatti da esterno

Le cucce da esterno devono essere scelte a seconda della stagione.

Per i periodi più caldi una cesta in vimini, dove sistemare all’interno un cuscino, permettono una buona circolazione dell’aria e si lavano facilmente passando un panno umido. Puoi scegliere un modello classico, aperto, tondo oppure uno chiuso a forma di casetta, al riparo dai raggi solari.

Per l’inverno, invece, puoi optare per una cuccia da esterno riscaldata e impermeabile, come le casette in legno o le cucce in plastica che resistono bene agli agenti atmosferici.

Esistono anche le cucce da esterno coibentate, isolate sia dal punto di vista termico che acustico, assicurano la giusta temperatura sia in inverno che in estate.

Cucce gatti fai da te

Se sei un’appassionata/o del fai da te puoi creare tu la cuccia per il tuo gatto.

Si possono realizzare all’uncinetto, cuscini con tessuti o magliette riciclate da imbottire, crearle in cartone rivestito o anche inventarsi una strepitosa cuccia da gatto con una cassetta frutta!
Come? Facile: Prendi una cassetta al mercato, passa la carta vetrata per levare eventuali schegge, togli una stecca di legno da uno dei lati lunghi. Dipingila, decorala, aggiungi un comodo cuscino e voilà, finito. Il tuo micio avrà la sua cuccia personalizzata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.